Free shipping in Italy over €49 Only products from excellent manufacturers More than 700 positive reviews
Spaghetti & Mandolino - home page / Magazine / Colomba pasquale: il dolce della tradizione che non può mancare a tavola

Colomba pasquale: il dolce della tradizione che non può mancare a tavola

Il Natale è finito da pochi mesi e chissà, forse avete pure avanzato qualche panettone o pandoro. Fate in fretta a finirli perché è già ora di Pasqua! E con la Festa per la Resurrezione di Gesù, immancabile arriva anche la colomba pasquale, il goloso dessert dolce lievitato tipico della tradizione italiana. Non c’è pranzo di Pasqua che si rispetti che non si concluda con questo dolce. C’è chi la ama solo con glassa, buccia d’arancia candidata e mandorle, ma le varianti sono numerose e tutte molto buone. Dalla cioccolata alla crema chantilly, passando per l’uvetta, sul mercato si può trovare di tutto. Scopriamo assieme la storia di questo dolce famoso in tutte le Regioni d’Italia.

 

Colomba pasquale, quali sono le sue origini?

 

Sulla colomba di Pasqua si rincorrono numerose leggende, miti e storie. Vari luoghi si contendono la paternità di questo gustoso prodotto: dalla Lombardia al Veneto, scendendo giù in Sicilia. Tradizione vuole che la colomba pasquale è  considerata un dolce lombardo poiché le principali leggende che si tramandano sono di questi luoghi. 

Si narra ad esempio che a Pavia, la capitale dei Longobardi, nel 610 la regina Teodolinda avesse ospitato un gruppo di pellegrini irlandesi, guidati da San Colombano. La sovrana offrì agli ospiti un grande banchetto fatto di pietanze squisite, ma venne declinato perché era Quaresima. Teodolinda e il marito Agilulfo interpretarono il rifiuto come un’offesa personale e fu allora che Colombano, benedicendo la selvaggina, la trasformoÌ€ in bianche colombe di pane.

Un’altra leggenda sempre ambientata a Pavia è quella del 572, ai tempi del re Alboino. Quest’ultimo assediò la città per tre anni e ottenuta la vittoria entrò in citta accolta dai Pavesi che, per evitare il saccheggio, regalarono agli invasori dei soffici dolci a forma di colomba. Un’idea talmente indovinata che oltre ad evitare il saccheggio della città la fece diventare capitale del regno Longobardo.

Queste leggende lasciano intuire che dovevano esistere dei dolci pasquali a forma di colomba. Ma la colomba che noi oggi conosciamo ha origini molto più recenti. A Milano fu l’azienda Motta negli ’30 che ebbe l’intuizione di proporre un dolce lievitato anche per la Pasqua. Insomma, un’operazione prettamente commerciale. Nello specifico fu il direttore pubblicitario mantovano Dino Villani, che propose di sfruttare gli stessi macchinari utilizzati per produrre il panettone per fare un nuovo dolce pasquale.

Una versione della colomba esiste anche in Veneto. La ricetta prevede l’uso di farina, lievito madre, uova, zucchero, burro, miele, sale, vaniglia, burro di cacao, mandorle, nocciole, amido di mais e frutta candita. Pare che a Verona esistesse già alla fine dell’Ottocento. 

Altra cosa sono le colombe pasquali siciliane, dette anche “palummedda”: dei dolci a pastaforte che nella loro versione più antica e tradizionale sono proprio a forma di colomba, al cui centro c’è spesso un uovo sodo.

 

Colomba pasquale,  un simbolo di pace e amore nel mondo

 

Tra i simboli che rappresentano la Pasqua la colomba è quella sulla quale esistono più versioni in merito al suo significato. La colomba viene considerata un simbolo di pace. Questo significato risale molto probabilmente alla lettura di un episodio della Genesi in cui fu proprio una colomba a portare un ramoscello d’ulivo nel  becco a Noè dopo il diluvio universale per indicare la fine delle ostilità tra Dio e il suo popolo. Ma a ben guardare, ancor prima, ai tempi di Greci, Egizi e poi Romani per le cerimonie sacre veniva preparato un pane a forma di colomba cui si attribuivano proprietà rituali e magiche. I Cristiani acquisirono questa tradizione attribuendo alla colomba il simbolo della Pace interpretando così l’episodio citato nella Bibbia.


Colomba pasquale, i consigli di Spaghetti e Mandolino

Le migliori colombe di Pasqua artigianali e gourmet le trovi su Spaghetti & Mandolino, il posto giusto per acquistare il dolce pasquale che vi farà fare un figurone con amici, ospiti e parenti. Sul portale troverete colombe pasquali molto diverse di cui una molisana, di Cercepiccola, Panificio Rosa Maria Vittoria
La colomba pasquale classica artigianale incartata a mano del Panificio Rosa Maria Vittoria è un prodotto da forno di alta qualità. Creata con ingredienti sani e genuini. Soffice impasto a lievitazione prolungata di minimo 30 ore (massimo 48) con lievito madre. Fatta con uova fresche, canditi prodotti artigianalmente con scorze di arance e limoni italiani e zucchero.
Qualsiasi scelta farete con queste colombe pasquali state pur certi che non sbaglierete. Buona Pasqua da Spaghetti & Mandolino!

S&M  - autoreS&M

We recommend that you enjoy

 
Rossa - Birra artigianale Irish Red Ale 500ml
Birrificio Magis
5,50
More information
Add to cart
 
Franciacorta Extra Brut Riserva DOCG "Palazzo Lana Extreme" 2009 - Berlucchi
Berlucchi
60,00
More information
Add to cart
 
Cabernet Franc Selezione Venezia DOC 2017 750ml
Ai Galli
8,50
More information
Add to cart
 
Smoky - Birra artigianale Smoked 500ml
Birrificio Magis
5,50
More information
Add to cart
 
Franciacorta Brut DOCG Nature "61" Blanc de Blancs - Berlucchi
Berlucchi
38,50
More information
Add to cart
 
Amarone Classico DOCG "Vigneti di Jago" 2013 - Domini Veneti
Domini Veneti
41,00
More information
Add to cart
 
Prosecco Superiore Valdobbiadene DOCG Brut Selezione Bottiglia Nera
De Faveri Spumanti
15,30
More information
Add to cart
 
Magaria Rosso Terre Siciliane IGP 2014 750ml
Cantine De Gregorio
18,40
More information
Add to cart



Get our welcome kit

Sign up to receive the e-book containing the summer inspirations of our ambassadors and discover more about Spaghetti